MPS a picco: per sottosegretario Giorgetti ci potrebbe essere un problema

Monte dei Paschi in forte ribasso dopo le parole del sottosegretario Giorgetti

di Enzo Lecci, pubblicato il
Monte dei Paschi in forte ribasso dopo le parole del sottosegretario Giorgetti

Monte dei Paschi in forte ribasso nella prima seduta della settimana. La quotata senese, dopo circa un’ora dall’apertura della seduta, sta segnando un ribasso di circa il 7%. Il pesante calo della quotazione Mps è da mettere in relazione, oltre che con l’andamento negativo di tutto il settore bancario, anche con le recenti dichiarazioni del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, che ha detto che “nelle prossime settimane ci sarà forse un problema con Mps”.

Le parole di Giorgetti confermano le preoccupazioni manifestate dalla vigilanza Bce nella lettera scritta per comunicare a Mps la decisione sulla richiesta dei requisiti patrimoniali Srep. La Bce ha sottolineato i timori “legati alla capacità di conseguire gli obiettivi del piano di ristrutturazione: migliorare la redditività, inferiore agli obiettivi di piano, e la posizione patrimoniale, indebolita dall’impossibilità di emettere la seconda tranche di obbligazioni T2 entro la fine del 2018 e dagli impatti diretti e indiretti della dinamica dello spread BTP-Bund, soprattutto considerando la significativa esposizione di Mps al debito sovrano italiano” (MPS: cosa dice la Vigilanza su patrimonializzazione e coperture).

Argomenti: Crisi Monte Paschi, Monte Paschi Siena