Morte Soleimani: Iran attacca base militare in Iraq con forze USA

di , pubblicato il
I Pasdaran rivendicano l'attacco missilistico:

I Pasdaran rivendicano l’attacco missilistico: “La feroce vendetta della Guardia Rivoluzionaria è iniziata” hanno affermato in una nota. Sono stati promessi anche attacchi su Dubai e Israele nel caso gli  americani contrattaccheranno.

L’Iran ha risposto all’uccisione di Quassem Soleimani, comandante della squadra di èlite dei Pasdaran e braccio destro della guida suprema iraniana Ali Khamenei attaccando le basi irachene di Erbil e al-Asad; entrambe ospitavano personale americano e della coalizione internazionale anti-Isis, mentre a Erbil ha sede anche il contingente italiano.

Il tycoon Donald Trump ha risposto immediatamente con un tweet agli attacchi effettuati con cruise e missili balistici a corto raggio partiti dall’Iran: “Tutto bene! Missili lanciati dall’Iran in due basi militari situate in Iraq. Valutazione in corso delle vittime e dei danni. Fin qui tutto bene! Abbiamo di gran lunga i militari più potenti e ben equipaggiati del mondo! Farò una dichiarazione domani mattina”. Da più fonti giornalistiche, secondo un primo bilancio, si apprende che ci sarebbero almeno 80 morti e fortunatamente tutti i militari italiani dovrebbero essere rimasti illesi

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.