Mondadori vola con i risultati 2015: utile in aumento e ricavi in calo

Forti acquisti su Mondadori in scia alla pubblicazione dei conti al 31 dicembre 2015

di Enzo Lecci, pubblicato il

mondadori rcsColpo di reni di Mondadori che a Piazza Affari sta segnando una progressione del 4% in scia alla pubblicazione dei risultati 2015. L’anno di Mondadori si è chiuso con un aumento dell’utile, un miglioramento del MOL e un calo dei ricavi.

 

Nel dettaglio i ricavi sono stati pari 1.122,8 milioni di euro, in riduzione del 4% rispetto ai 1.169,5 milioni di euro del 2014; il margine operativo lordo consolidato è risultato in significativo miglioramento nell’esercizio 2015 (+14%), attestandosi a 81,6 milioni di euro rispetto ai 71,5 milioni di euro del 2014, anche per effetto del contributo positivo di elementi non ricorrenti, quali le plusvalenze registrate dalle cessioni di un immobile sito a Roma e del 50% della joint venture Harlequin Mondadori; il risultato operativo consolidato dell’anno è stato pari a 54,5 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 48,2 milioni del 2014 di circa il 13% per effetto della citata crescita del margine operativo lordo; il risultato consolidato prima delle imposte è positivo per 38,3 milioni di euro, in crescita del 52% rispetto ai 25,2 milioni di euro del 2014; gli oneri finanziari ammontano nel 2015 a 16 milioni di euro, in significativa contrazione rispetto ai 23 milioni di euro del 2014, per effetto sia della riduzione dell’indebitamento netto medio del periodo e del costo medio complessivo del debito, sia di un contributo di 1,6 milioni di euro relativo all’eliminazione di alcune put option: il risultato netto di Gruppo al 31 dicembre 2015, dopo il risultato delle attività dismesse, è stato positivo per 6,4 milioni di euro, in miglioramento di 5,8 milioni di euro rispetto ai 0,6 milioni di euro dell’esercizio 2014, pur includendo la svalutazione delle attività di Monradio. La posizione finanziaria netta di Gruppo al 31 dicembre 2015 si è attestata a -199,4 milioni di euro, in netto miglioramento (92,4 milioni di euro) rispetto ai -291,8 milioni del 31 dicembre 2014 per effetto della generazione di cassa del Gruppo negli ultimi dodici mesi, derivante sia dalla migliorata gestione operativa sia da quella straordinaria. 

 

LEGGI ANCHE – Bilanci 2015 e dividendi 2016: il calendario di oggi 17 marzo

Argomenti: Borsa Milano, Famiglie, Mondadori, Trimestrali