Mondadori: tribunale non sospende la cessione di Mondadori Francd

di , pubblicato il
Il tribunale di Nanterre ha dichiarato infatti inammissibile la richiesta del Comité social et économique di sospendere il progetto di cessione di Mondadori France a Reworld Media.

Non vi sarebbe alcuno stop alla cessione di Mondadori France a Reworld Media

Il tribunale di Nanterre ha dichiarato infatti inammissibile la richiesta del Comité social et économique di sospendere il progetto di cessione di Mondadori France a Reworld Media.

Dalla nota si legge che Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. prende inoltre atto della sentenza dello stesso Tribunale di Nanterre dell’11 luglio scorso, a seguito del ricorso promosso dal Comité social et économique di Mondadori France, e – attraverso Mondadori France – ottempererà alla richiesta del Tribunale di esperire, entro il termine fissato di 8 giorni, la procedura di informazione e consultazione annuale del Comité social et économique sugli orientamenti strategici dell’azienda.

Si ricorda che lo scorso 19 aprile Mondadori ha sottoscritto il contratto per la cessione della controllata Mondadori France a Reworld Media per un valore complessivo di 70 milioni più un earn out di 5 milioni.  Come conseguenza dell’operazione Mondadori deterrà una partecipazione in Reworld Media compresa tra l’8% e il 10% del capitale sociale.

Argomenti: