Mercati: inizio di giornata in controtendenza per i listini europei, attenzione a dati macro

di , pubblicato il
Inizio di giornata in controtendenza per i listini europei, con l'attenzione a dati macro.

Inizio di contrattazioni  in controtendenza per le principali borse europee, con l’attenzione puntata su dati macro e sul continuo delle trattative commerciali fra Stati Uniti e Cina, con la diplomazia americana che nei prossimi giorni dovrebbe riapprodare a Pechino al fine di siglare, forse, un accordo per dare un taglio alla cd guerra dei dazi.

Wall Street ieri ha chiuso in lieve rialzo con S&P500 al +0,1% e con il Nasdaq a +0,2%, mentre è rimasto più o meno sullo stesso livello il Dow Jones; Tokio oggi rimarrà invece chiusa per l’incoronazione dell’imperatore.

Sul fronte macro in Europa è stata comunicata la stima del Pil francese del 1° trimestre, che evidenzia un aumento dello 0,3%, in linea con la rilevazione del dato precedente e con le attese; l’indice Gfk di maggio sulla fiducia dei consumatori tedeschi si è attestato a 10,4 contro ai 10,3 attesi dagli analisti; risulta invece in diminuzione il dato sull’inflazione mensile di aprile in Francia, che ha rilavato una crescita dello 0,2%, inferiore sia al consensus che attendeva un +0,3% che al dato precedente del +0,8%. La fitta agenda prevede inoltre la lettura preliminare dell’inflazione di aprile in Germania e Italia e del Pil dell’Eurozona e dell’Italia, oltre ai dati sulla disoccupazione in Germania. Nel pomeriggio uscirà il rapporto sulla fiducia dei consumatori di aprile negli Stati Uniti.

Intorno alle 9:15  il Ftse Mib risulta in positivo di un lieve 0,08% a quota 21805,50 punti, il Dax registra una perdita dello 0,11%, il Cac 40 registra un ribasso dello 0,33%, l’Ibex 35  consegue una perdita simile 0,29% ed il Ftse 100 guadagna un lieve 0,09%.

Sul fronte obbligazionario, sempre intorno alle 9:15, lo spread Btp-Bund si aggira intorno a quota 258 punti base, con il rendimento del decennale a circa il 2,59%.

Argomenti: , , , , , , , , , ,