Mondadori: Mediobanca lancia profit warning, ma migliora target price

Mediobanca lancia l'allarme sugli utili di Mondadori nel 2013 e taglia le stime per l'anno in corso, ma migliora in target price.

di , pubblicato il

Mondadori, allarme Mediobanca sugli utiliGli analisti di Mediobanca Securites hanno lanciato un profit warning sui risultati 2013 di Mondadori, che saranno presentati dalla società dopodomani. Secondo l’istituto, le vendite nel quarto trimestre dell’esercizio trascorso risulteranno in calo del 13% a 338 milioni e l’Ebitda scenderà di 11 milioni con l’Ebitda margin al 13%.

Al contrario, salirà il debito, che dovrebbe passare a 368 milioni di euro dai 268 milioni di fine 2012, anche se in lieve discesa dai 377 milioni di fine settembre 2013. L’utile netto dovrebbe registrare un forte calo.

Quanto alle stime sull’esercizio in corso, Mediobanca prevede un calo del 4% delle vendite per la divisione libri e un abbassamento delle stime sui ricavi pubblicitari dei periodici italiani dal precedente +3% al -5%. In Francia, i ricavi pubblicitari per Mondadori passano dal +3% precedentemente stimato al -3%.

Il taglio dei costi dovrebbe compensare solo parzialmente il trend negativo dei ricavi della società editoriale, spiegano gli analisti, che si attendono per il 2014 un Ebitda in calo del 26% a 60 milioni di euro.

Nonostante il processo di ristrutturazione in corso, quindi, Mediobanca prevede la possibilità di pressioni finanziarie, sebbene Mondadori sia ora meno dipendente dagli introiti pubblicitari.

La società ha di recente acquisito la piattaforma mondiale di social reading Anobii, che conta un milioni di lettori nel mondo, di cui 300 mila in Italia.

Nonostante l’analisi improntata al pessimismo, l’istituto ha aumentato il target price del titolo Mondadori da 1,18 a 1,25 euro, mantenendo il rating “neutral”.

 

Argomenti: ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.