Mediaset – Vivendi: si torna nelle aule giudiziarie dopo fallimento mediazione

Arnaud de Puyfontaine non chiude e lascia aperto uno spiraglio per un accordo stragiudiziale tra Mediaset e Vivendi

di , pubblicato il
Arnaud de Puyfontaine non chiude e lascia aperto uno spiraglio per un accordo stragiudiziale tra Mediaset e Vivendi

Come previsto a seguito del fallimento della mediazione tra Mediaset e Vivendi, si è aperto oggi il processo civile con la prima udienza del procedimento che si tiene presso il tribunale di Milano tra Mediaset e Vivendi per la mancata acquisizione di Premiun da parte del gruppo media francese.

Con un comunicato stampa la camera arbitrale ha dichiarato concluso il tentativo di mediazione. Il processo verte sulla richiesta da parte di Mediaset di danni pari a  3 miliardi dopo la mancata acquisizione della Pay TV italiana da parte dei francesi e la successiva scalata del gruppo transalpino fino a circa il 29%  del capitale del Biscione.

Nonostante l’avvio del processo civile Arnaud de Puyfontaine, amministratore delegato di Vivendi e presidente di Tim, ha lasciato aperto uno spiraglio affermando che negoziati con Mediaset stanno andando avanti per cercare una soluzione stragiudiziale della questione. E’ possibile quindi che possano esserci delle novità anche fuori dalle aule giudiziarie nei prossimi giorni. Forse anche per questo motivo il titolo Mediaset è in rialzo dello 0,4% contro un Ftse Mib quasi piatto.

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.