Mediaset in profondo rosso: -12% in una settimana

Interessante confronto tra l'andamento pre-elettorale e quello post-elettorale di Mediaset

di , pubblicato il

La maglia nera di questa prima parte della giornata di Borsa va a Mediaset che si presenta al giro di boa delle 13,30 con un passivo del 5,25%. Complessivamente sono passati di mano  circa 10 mln di pezzi contro una media di 19,5 milioni in un’intera seduta degli ultimi trenta giorni. 

 

Andamento Mediaset a Piazza Affari: confronto tra pre-elezioni e post-elezioni

A partire dal 22 febbraio (vigilia delle attesissime elezioni) il titolo del Biscione ha lasciato sul terreno oltre 12 punti. Confrontando il dato con i guadagni che Mediaset ha invece messo in cassaforte nelle settimane successive all’annuncio del ritorno in campo di Berlusconi, si può affermare che il titolo di Cologno Monzese stia ritracciando. Il passivo accumulato in quest’ultima settimana ha portato così Mediaset a ridurre a 10 circa punti il verde che si era accumulato nel periodo precedente.

Il calo di questa ultima sedute è tutto da imputare alla situazione politica di profonda incertezza che si è determinata a seguito delle elezioni. Se appena 7 giorni fa, il ritorno di Berlusconi in politica era considerato un fattore in grado di stimolare l’interesse degli investitori (in virtù di quello che, in più di una occasione, abbiamo definito come conflitto di interessi esportato a Piazza Affari) ora la situazione di ingovernabilità sta facendo scemare l’interesse del mercato per il titolo del Biscione.

Argomenti: ,