Mediaset: Confalonieri vede nero sui conti 2013

di , pubblicato il

confalonieri mediasetMediaset, complice la buona intonazione del mercato a seguito della diffusione dello Zew tedesco, è positiva a Piazza Affari (+1,15% a 2,458 euro) ma l’andamento della raccolta pubblicitaria preoccupa non poco in vertici di Cologno Monzese. Il presidente Fedele Confalonieri, a margine alla periodica relazione dell’Antitrust, ha dichiarato che “i conti vanno male, soprattutto quelli dei primi quattro mesi del 2013“. Confalonieri ha spiegato che nonostante vi sia in atto un piano di contenimento delle spese, il crollo degli investimenti pubblicitari non consente di fare previsioni per l’intero esercizio. Tanto per avere un’idea il primo trimestre 2013 ha fatto registrare una flessione della raccolta pubblicitaria per Mediaset del 19,4%, con il mese di aprile che ha confermato il trend. Nielsen Media Research ha poi calcolato un calo per l’intero mercato italiano del 18,2% ad aprile, per una flessione complessiva nei primi quattro mesi del 2013 pari a -18,7% (Mediaset -18,9%). Nielsen vede per il 2013 un -10,8% per l’intero mercato italiano e una flessione del 17% per il Biscione nel primo semestre 2013. Gli analisti di Deutsche Bank nel loro ultimo report sul broadcaster hanno ipotizzato un calo dell’8% nella raccolta pubblicitaria nella seconda metà dell’anno. 

Argomenti: ,