Marzocchi Pompe: inizia il roadshow e il bookbuilding per quotazione su AIM

Marzocchi Pompe comunica di aver avviato le attività preparatorie all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su AIM Italia. Sono previsti: aumento di capitale fino ad un importo limite di 10 milioni di euro, valutazione pre money della Società compresa tra 26 e 30 milioni di euro, range di prezzo fissato tra 5,2 e 6 euro e flottante fino al 28%.

di , pubblicato il
Marzocchi Pompe comunica di aver avviato le attività preparatorie all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su AIM Italia. Sono previsti: aumento di capitale fino ad un importo limite di 10 milioni di euro, valutazione pre money della Società compresa tra 26 e 30 milioni di euro, range di prezzo fissato tra 5,2 e 6 euro e flottante fino al 28%.

Marzocchi Pompe comunica di aver avviato le attività preparatorie all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su AIM Italia.

EnVent Capital Markets in qualità di Global Coordinator e Nomad e MAINFIRST BANK in veste di CoGlobal Coordinator hanno dato il via a roadshow e  bookbuilding.

L’offerta prevede un aumento di capitale fino ad un importo limite di 10 milioni di euro, una valutazione pre money della Società compresa tra 26 e 30 milioni di euro, un range di prezzo fissato tra 5,2 e 6 euro e un flottante fino al 28%.

Si ricorda che Marzocchi Pompe è una società leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di pompe e motori ad ingranaggi esterni ad elevate prestazioni, che trovano applicazione in vari mercati di sbocco: dall’industriale (macchine tessili, macchine utensili, macchine per iniezione plastica, settore medicale, impianti per energia eolica e solare, etc.), al mobile (macchine movimentazione terra, macchine agricole, carrelli elevatori, macchinari utilizzati nel giardinaggio, etc.) e all’automotive (trasmissioni, servosterzi, regolatori d’assetto, sospensioni, etc.).

Quanto ai numeri del precedente esercizio, la società ha contabilizzato ricavi delle vendite pari a 42,7 milioni di euro, in crescita del 10,6% rispetto ai 38,6 milioni di euro dell’anno precedente.

L’EBITDA si attesta a 9,1 milioni di euro, mentre l’EBITDA adjusted – calcolato sul
valore della produzione – è pari a 7,5 milioni di euro (margine sul fatturato del 17,6% ) al netto di poste non ricorrenti è stato pari a circa 1,6 milioni di euro.

Il Risultato Netto si attesta a 2,9 milioni di euro rispetto agli 1,9 milioni di euro del 2017 evidenziando un significativo incremento del 49,7%.

La Posizione Finanziaria Netta 2018 è pari a 19,2 milioni euro in crescita rispetto al 2017 per effetto del LBO (operazione finanziata con acquisition financing di importo originario pari a Euro 12,5 milioni).

Argomenti: