Marr: nel Q1 del 2019 cresce l’Ebitda ma diminuisce l’utile netto

Marr archivia il 1° trimestre 2019 con ricavi a 333,4 mln leggermente inferiori al Q1 del 2018; l'Ebitda aumenta a 17,3 mln (+5,4%) e l'utile netto si contrae a 6,6 mln (-11,8%)

di , pubblicato il
Marr archivia il 1° trimestre 2019 con ricavi a 333,4 mln leggermente inferiori al Q1 del 2018; l'Ebitda aumenta a 17,3 mln (+5,4%) e l'utile netto si contrae a 6,6 mln (-11,8%)

Il primo trimestre del 2019 contabilizza ricavi totali consolidati pari a 333,4 milioni di Euro, in lieve contrazione dello 0,9% rispetto ai 336,46 milioni del pari periodo del 2018; la società segnala che il fatturato del Q1 2019 aveva beneficiato degli effetti positivi della Pasqua (in calendario il 1 Aprile 2018 e quest’anno il 21 Aprile) sulle vendite alla principale categoria dei clienti dello “Street Market”.

Si ricorda che i risultati della gestione operativa sono stati calcolati applicando il principio contabile IFRS 16 (adottato a partire dal 1° gennaio 2019).

Di conseguenza l’Ebitda e l’Ebit si sono attestati rispettivamente a 17,3 (incremento del 5,4% a/a; marginalità al 5,2%) e 10,7 milioni di Euro (contrazione del 9,3% a/a; peso sui ricavi al 3,2%), e gli effetti dell’IFRS 16 nel primo trimestre 2019 sono stati pari a +2,2 milioni sull’Ebitda e +0,1 milioni sull’Ebit). Nel pari periodo del 2018 Ebitda ed Ebit, che non scontavano gli effetti dell’IFRS 16, erano stati pari a 16,4 (incidenza sul fatturato al 4,9%) e 11,8 (maginalità al 3,5%) milioni di Euro.

Il trimestre in esame si chiude con un utile netto in contrazione dell’11,8% a 6,6 milioni di Euro (con un effetto dell’IFRS 16 pari a -0,2 milioni), rispetto al valore di 7,4 milioni di Euro registrato nel primo trimestre 2018.

L’indebitamento finanziario netto, che a seguito dell’applicazione dell’IFRS 16 aumenta per 57,5 milioni di Euro, si è attestato a 227,0 milioni di Euro, rispetto ai 186,7 milioni del 31 marzo 2018 (valore su cui non influiva l’IFRS 16).

Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2019 è stato pari a 331,1 milioni di Euro rispetto ai 311,7 milioni di fine marzo 2018).

 

Argomenti: