Macro Usa: prezzi alle importazioni e vendite al dettaglio in primo piano

La crescita delle vendite al dettaglio Usa è stata superiore alle attese degli analisti a maggio

di Enzo Lecci, pubblicato il
La crescita delle vendite al dettaglio Usa è stata superiore alle attese degli analisti a maggio

Raffica di dati macro nel premarket di Wall Street. Attorno alle 14,30 sono stati pubblicati i seguenti indicatori: vendite al dettaglio, prezzi alle importazioni e richieste settimanali di sussidi di disoccupazione. Vediamo nel dettaglio. A maggio le vendite al dettaglio degli Stati Uniti hanno registrato una crescita su base mensile dello 0,8%, oltre le attese. Le vendite al dettaglio escluso il comparto delle auto hanno registrato un progresso dello 0,9% su base mensile, al di sopra del consensus che era pari al +0,5% e della rilevazione del mese precedente. I prezzi all’importazione di maggio, invece, sono aumentati dello 0,6%, in linea con le attese. Per finire, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione sono state pari a 218 mila unità, inferiori rispetto alla rilevazione della settimana precedente pari a 222 mila. Gli analisti si attendevano invece un lieve aumento a 223 mila unità.

Argomenti: Macroeconomia

I commenti sono chiusi.