Macro Germania: indice ZEW stabile a -8,2 punti a maggio

I dati macro non scaldano il Ftse Mib che si muove attorno alla parità

di Enzo Lecci, pubblicato il
I dati macro non scaldano il Ftse Mib che si muove attorno alla parità

In Germania l’indice Zew relativo al mese di maggio è rimasto stabile a quota -8,2 punti, in linea con le attese degli analisti. Il presidente dell’istituto Zew, Achim Wambach, ha così commentato: “Gli effetti dei dati positivi sulle esportazioni e sulla produzione tedesca di marzo sono stati oscurati dall’incertezza motivata dai recenti eventi politici. La decisione degli Stati Uniti di abbandonare il trattato nucleare con l’Iran e i timori di un’ulteriore escalation del conflitto commerciale internazionale con gli Usa, nonché un ulteriore aumento dei prezzi del petrolio, hanno avuto un impatto negativo complessivo sulle aspettative economiche in Germania“.

Sempre restando in tema di dati macro ma spostandoci all’Eurozona, la produzione industriale di Eurolandia è aumentata dello 0,5% su base mensile a marzo. Su base annua, quindi nei confronti di marzo 2017, la produzione industriale dell’Eurozona è salita del 3%. Per finire, il Prodotto interno lordo (Pil) dell’Eurozona ha mostrato nel primo trimestre del 2018 una crescita dello 0,4% rispetto ai tre mesi prima e del 2,5% nei confronti del primo trimestre del 2017. A renderlo noto è stato l’Eurostat.

Il Ftse Mib, a metà mattinata, è in progressione dello 0,08%.

Argomenti: Macroeconomia

I commenti sono chiusi.