l’Oro raggiungerà quota 2.000 dollari entro fine anno, consacrandosi l’Asset Class più performante dell’ultimo ventennio

di , pubblicato il
l’Oro, tra copertura dei propri portafogli e grande opportunità d’investimento, sta per raggiungere quota 1.800 dollari, ma non è ancora finita.

In linea generale, l’oro, il bene rifugio per eccellenza, ha sempre funzionato in modo speculare all’asset class del mercato azionario. Quando i prezzi delle azioni diminuiscono, i prezzi dell’oro aumentano. Soprattutto in periodi di grande crisi economica, si è potuto notare un forte aumento dell’oro.

Gli esperti non la considerano nemmeno una classe di attività, ma una valuta alternativa.

In questi giorni, l’oro si sta avvicinando a quota 1.800 dollari, e, secondo molti analisti, potrebbe raggiungere e superare il record storico di agosto 2011, quando il prezzo di questo asset ha toccato quota 1.910 dollari. Si veda il grafico sottostante.

Grafico XAU/USD, timeframe mensile.

Secondo alcune banche d’investimento, come JP Morgan e Citibank, il prezzo dell’oro potrebbe toccare quota 2.000 dollari entro la fine del 2020 (fonte Investing.com).

Leggi: “Raul Pal, ex fund manager Goldman Sachs che “anticipò” il 2008: il peggio potrebbe non essere finito a causa del Dollaro“.

 

Quali sono gli altri fattori determinano il prezzo dell’oro?

I principali fattori che determinano i prezzi dell’Oro sono:

  • Tassi di interesse (relazione inversa): uno dei maggiori determinanti è il tasso di interesse degli strumenti emessi dal governo degli Stati Uniti.
  • Potere valutario (relazione inversa): se, ad esempio, si prevede che il futuro del dollaro USA sottoperformerà, gli investitori punteranno l’oro.
  • L’aumento della domanda di oro, soprattutto, dall’India e dalla Cina: Man mano che queste economie progrediscono verso le economie sviluppate, il loro appetito per l’oro aumenterà.

Per tutti questi motivi, è sempre consigliato esporre il proprio portafoglio all’oro, soprattutto in un periodo di grande incertezza come quello che stiamo vivendo in questi mesi.

Di sicuro l’oro rimane un buon investimento, oltre che un’ottima copertura dal rischio di una nuova crisi.

 

Fonte: Yahoo finance

Potrebbe anche interessarti:

 

Nota Bene: il trading e l’attività d’investimento in generale possono comportare rischi significativi per il capitale, con perdite che potrebbero in alcuni casi eccedere il capitale iniziale.

Gli scenari di mercato cambiano continuamente e le performance passate non rappresentano garanzia delle performance future. È pertanto fondamentale assicurarsi di aver compreso tali rischi.

Le informazioni presentate in questo sito non sono in alcun modo da intendersi come sollecito all’investimento e sono rivolte ad un pubblico indistinto, non rappresentando in alcun modo attività di consulenza finanziaria personalizzata -e nemmeno generica- in base ai profili di rischio e rendimento degli investitori.

Ogni decisione di investimento è sotto la piena ed esclusiva responsabilità del lettore.

Né l’autore né Investire Oggi saranno responsabili nei confronti di nessun utente né di qualsivoglia altra persona o entità per l’inesattezza delle informazioni o per qualsiasi errore od omissione nei suoi contenuti, a prescindere della causa di tali inesattezze, errori od omissioni.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.