Leonardo: accordo con il Ministero della Difesa britannico

Leonardo fornirà supporto quinquennale per il suo sofisticato equipaggiamento di simulazione e validazione già impiegato per i velivoli britannici Typhoon, Tornado, Merlin, Wildcat, Chinook e C130J

di Enzo Lecci, pubblicato il
Leonardo fornirà supporto quinquennale per il suo sofisticato equipaggiamento di simulazione e validazione già impiegato per i velivoli britannici Typhoon, Tornado, Merlin, Wildcat, Chinook e C130J

Buone notizie per Leonardo. L’ex Finmeccanica ha reso noto di aver stretto un accordo con il Ministero della Difesa britannico per garantire assistenza per i suoi sistemi di simulazione della minaccia già impiegati per i velivoli Typhoon, Tornado, Merlin, Wildcat, Chinook C130J. L’accordo coprirà un periodo di 5 anni, dal 2018 al 2022, in continuità con i precedenti 10 anni di supporto già forniti da Leonardo.

L’equipaggiamento di simulazione della minaccia, progettato e realizzato nel Regno Unito in collaborazione con il Ministero della Difesa, utilizza una tecnologia di radiofrequenza allo stato dell’arte per fornire una vasta gamma di capacità di simulazione e validazione.
Il sistema utilizza dispositivi portatili e speciali coperture, in grado di emettere radio frequenze che replicano le minacce radar, per colpire particolari sensori del velivolo mentre l’aereo è ancora a terra. Grazie a questo controllo preliminare, è possibile garantire al pilota che la suite di protezione installata sul velivolo funzioni correttamente prima di imbarcarsi in una missione.
La maggior parte delle suite elettroniche di protezione di velivoli (Defensive Aids Suites – DAS) viene fornita con un’apparecchiatura di test integrata che conferma al pilota il corretto funzionamento del sistema. Tuttavia, nel corso di una missione, possono verificarsi malfunzionamenti non rilevabili, ad esempio la diminuzione di sensibilità dell’antenna a radiofrequenza. In questi casi, in cui il sistema è operativo ma non pienamente efficace, esso potrebbe fornire informazioni non corrette o parziali, mettendo in pericolo l’equipaggio. I sistemi di capability assurance di Leonardo permettono di azzerare tali rischi in ogni missione e durante tutta la vita operativa di un velivolo.
Argomenti: Leonardo Finmeccanica