Le mani di Vivendi su Telecom e Mediaset: cosa succederà dopo nota Consob?

La Consob riconosce il controllo di Vivendi su Telecom mentre per quello che riguarda Mediaset i francesi ripiegano su un "gestore"

di , pubblicato il
La Consob riconosce il controllo di Vivendi su Telecom mentre per quello che riguarda Mediaset i francesi ripiegano su un

La delibera della Consob ha messo nero su bianco quello che è il rapporto sussistente tra Vivendi e Telecom Italia da un lato e Vivendi e Mediaset dall’altro. La Consob ha affermato che la partecipazione del gruppo francese in Tim “deve essere qualificata come una partecipazione di controllo di fatto ai sensi dell’art. 2359 del codice civile e dell’art.

93 del TUF, oltre che della disciplina in materia di operazioni con parti correlate”. Per l’autorità di controllo, che ha attuato un approfondito esame sul rapporto tra il colosso francese e l’ex monopolista, Tim è una realtà controllata da Vivendi.

A questa comunicazione il colosso italiano (?) delle telecomunicazioni ha così commentato: il provvedimento di Consob “si discosta in maniera rilevante dalla consolidata interpretazione in materia di controllo societario, cui Tim (e ragionevolmente il mercato intero) si è sempre costantemente e rigorosamente attenuta”. Alla luce di tale situazione, Tim ha già annunciato che è sua intenzione ricorso contro il provvedimento della Consob e che “porrà in essere le azioni legali a propria tutela nelle sedi competenti, sicura della correttezza dei propri comportamenti e della solidità delle proprie argomentazioni”.

Ma le novità, come accennato nella premesse non riguardano solo il rapporto tra Vivendi e Telecom Italia ma anche quello tra Vivendi e Mediaset. E’ stato infatti lo stesso colosso francese ad annunciare che verrà presto indicato un “gestore” al quale verrà conferita la quota in Mediaset superiore al 9,9%, tutto questo mentre l’Agcom, come messo in evidenza da una recente nota, “vigilerà sulla concreta attuazione dell’impegno a rimuovere la posizione vietata” entro il prossimo aprile. Facendo due conti, la quota che Vivendi conferirà ad un gestore esterno sarà pari a circa il 20%.

Argomenti: , , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.