Le azioni Banca Carige valgono sempre meno: nuova batosta per il titolo

Ennesima apertura negativa per Banca Carige e il prezzo delle azioni si assottiglia sempre di più

di , pubblicato il
Ennesima apertura negativa per Banca Carige e il prezzo delle azioni si assottiglia sempre di più

La parte finale del 2017 si sta trasformando in un vero e proprio incubo per Banca Carige. Reduce da un aumento di capitale per nulla semplice, Banca Carige ha messo in fila una serie di sedute molto negative. Anche oggi il trend ribassista sta sta mettendo a tappeto il titolo non sembra essere cambiato. Il prezzo delle azioni Banca Carige, infatti, a seguito di una apertura in calo del 2,1%, è sceso a quota 0,0081 euro.

Secondo Il Sole 24 Ore, entro la fine di gennaio si riuniranno i vertici della banca ligure.

All’ordine del giorno ci sarà l’analisti relativa allo stato di avanzamento del piano industriale al 2020. Secondo il quotidiano di Confindustria, il vertice servirà in particolare “mettere ordine in tutte le recenti manovre di consolidamento”. Nonostante le buone intenzioni, comunque, la situazione di Banca Carige appare molto complessa. E’ lo stesso Sole 24 Ore a precisare che la banca Centrale Europea ha chiesto a Genova maggiori informazioni sulla governance dell’istituto, in seguito al cambiamento della compagine azionaria. Come noto, infatti, la famiglia Malacalza ha raggiunto il 20,639% del capitale della banca (Aumento capitale Banca Carige: Malacalza Investimenti aumenta la sua quota). Restando in tema di nuovi soci, il quotidiano finanziario ha anche affermato che tra i maggiori azioni di Carige figurerebbe, con una quota del 5% del capitale, anche SGA.

Argomenti: ,