Iren: dettagli del piano industriale al 2024

Previsti investimenti complessivi per circa 3,3 miliardi di euro e, al 2024, un Ebitda di 1,07 mld ed un utile netto di 300 mln; confermata dividend policy.

di , pubblicato il
Previsti investimenti complessivi per circa 3,3 miliardi di euro e, al 2024, un Ebitda di 1,07 mld ed un utile netto di 300 mln; confermata dividend policy.

Il Cda di Iren oggi ha reso noto il piano industriale quinquennale 2019-2024.

Nel piano sono inclusi un incremento per un controvalore di circa 3,3 miliardi di euro (+10% rispetto al precedente piano industriale). Questa la destinazione:

  • due terzi degli investimenti, pari a 2 miliardi di euro, verranno impiegati in settori regolati al fine di potenziare, ammodernare, digitalizzare i servizi a rete, con particolare attenzione agli impianti di depurazione in area ligure, a misuratori elettronici di gas, acqua, energia elettrica, alla resilienza delle reti, alla riduzione delle perdite e all’incremento della qualità tecnica.
  • il restante terzo, pari a 1,3 miliardi di euro, sono investimenti di sviluppo destinati a favorire la crescita dimensionale del Gruppo e riguardano prevalentemente il settore ambientale tramite lo sviluppo di impianti di selezione e trattamento, l’estensione delle reti di teleriscaldamento, le gare gas a completamento degli Atem e i progetti di smart solution e digitalizzazione.

Circa i target economico-finanziari Iren punta a: un Ebitda di 1,07 miliardi di euro al 2024, 200 milioni in più rispetto a quelli conseguiti nel 2018 (con rapporto PFN / Ebitda pari a 2,4x al 2024); un utile netto di 300 milioni al 2024.

Viene confermata infine la dividend policy comunicata l’anno scorso, improntata ad una crescita del 10% annuo del dividendo: in particolare è previsto un dividendo per azione di 0,092 € nel 2019, per poi essere incrementato del 10% annuo fino ad arrivare ad un importo di circa 0,149 € per azione.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.