IPO Rottapharm: dividendo allineato a quello del settore healthcare

Rottapharm, grazie all'IPO, punta a espandersi attraverso nuove acquisizioni

di , pubblicato il

RottapharmE’ stata presentata oggi l’IPO di Rottapharm (per tutti i dettagli sull’operazione si legga: IPO Rottapharm: forchetta prezzo e caratteristiche. Cosa c’è da sapere?). Durante la conference call, il numero uno del gruppo Luca Rovati ha fornito una serie di elementi su quelle che sono le strategie future della quotata. Riferendosi, in particolare al dividendo, il manager ha chiarito che è in intenzione della società cercare di pagare “dividendi ai nuovi azionisti con payout in linea con quello medio del settore healthcare”.

I proventi dell’Offerta, ha aggiunto Rovati, doteranno Rottapharm di nuove armi per espandersi attraverso nuove acquisizioni. “I proventi dell’Ipo saranno tra 406 e 621 milioni di euro e tolta la quota che sarà destinata al rimborso del debito bancario avremo circa 90 mln di euro per lo sviluppo del nostro business che si aggiungono agli 80 mln di cassa”. Sui numeri della società, il manager ha chiarito che “il debito è solo 1,5 volte l’ebitda e quindi c’è spazio per aumentare la leva con il totale delle disponibilità potenziali che arriva quindi fino a 500 mln di euro”.

Argomenti: , ,