IPO Pirelli: ufficializzato prezzo offerta di vendita, quotazione dal 4 ottobre

Sulla base del prezzo di offerta, la capitalizzazione di Pirelli corrisponde a 6,5 miliardi di euro

di , pubblicato il
 Sulla base del prezzo di offerta, la capitalizzazione di Pirelli corrisponde a 6,5 miliardi di euro

Dopo le indiscrezioni (poi diventate notizie) di ieri in merito al prezzo dell’offerta di vendita nell’ambito dell’Ipo di Pirelli, oggi è arrivata l’ufficializzazione da parte di Marco Polo International Italy e Pirelli & C. Le società hanno reso nota l’avvenut conclusione dell’offerta globale di vendita di azioni ordinarie Pirelli finalizzata all’ammissione a quotazione in Borsa. Nella nota diffusa dalle emittenti si afferma che l’offerta di vendita ha avuto ad oggetto un quantitativo massimo di 350 milioni di azioni, corrispondenti al 35% del capitale sociale di Pirelli. Al termine del collocamento, il prezzo dell’offerta di vendita è stato fissato in 6,50 euro per azione. Ricordiamo che la forchetta di prezzo era stata ristretta da 6,3-8,3 euro a 6,5-6,7 euro euro il giorno prima la chiusura del periodo utile di adesione (IPO Pirelli: forchetta prezzo ristretta, importante aggiornamento).

Pirelli e Marco Polo hanno precisato che il ricavato complessivo derivante dall’offerta globale e di spettanza esclusiva dell’azionista venditore, riferito al prezzo di offerta, senza tenere conto dell’eventuale esercizio dell’opzione greenshoe, sarà pari a 2,275 miliardi di euro. Alla luce del prezzo di offerta, la capitalizzazione di Pirelli corrisponde a 6,5 miliardi di euro.

Ricordiamo che l’avvio della quotazione di Pirelli in Borsa è previsto per il prossimo 4 ottobre.

Argomenti: ,