IPO Pirelli: analisi su opportunità e rischi. Oggi termina il collocamento

Alcune indicazioni sulle opportunità e sulle minacce con cui Pirelli potrebbe fare i conti nei prossimi anni. Termina oggi l'Offerta pubblica di vendita

di , pubblicato il
Alcune indicazioni sulle opportunità e sulle minacce con cui Pirelli potrebbe fare i conti nei prossimi anni. Termina oggi l'Offerta pubblica di vendita

Termina oggi l’offerta pubblica delle azioni Pirelli nell’ambito dell’Ipo della società. In attesa di conoscere i risultati definiti dell’operazione che dovrà portare Pirelli a sbarcare a Piazza Affari il prossimo 3 ottobre, crediamo sia opportuno mettere in risalto un aspetto che ogni investitore potenzialmente interessato ad aderire al collocamento dovrebbe prendere in considerazione.

Nel prospetto informativo di Pirelli ampio spazio è dedicato a opportunità e rischi dell’azienda. Si tratta di informazioni molto utili per capire se conviene o no comprare azioni Pirelli nell’ambito dell’Ipo (Ipo Pirelli: conviene comprare azioni?).

Per quello che riguarda le opportunità future dell’azienda, il prospetto informativo fa riferimento ai vantaggi derivanti da un miglior andamento rispetto alle previsioni di alcune grandezze tra le quali vengono citate i costi delle materie prime e le dinamiche dei cambi. Altre opportunità future che compaiono nel prospetto informativo di Pirelli sono: l’aumento delle richieste degli pneumatici dei segmenti specializzati, una possibile accelerazione nella dinamica di diffusione di auto connesse, elettriche, condivise e autonome, l’incremento della domanda dal Brasile e un possibile aumento medio dei prezzi di mercato più ampio delle attese.

A queste potenziali opportunità che potrebbero influenzare positivamente il business di Pirelli, corrispondono altrettanti rischi con i quali l’azienda si potrebbe trovare a fare i conti. E’ molto importante prendere in considerazione anche questi elementi per capire se è meglio o no comprare azioni Pirelli. Tra le potenziali minacce Pirelli cita i possibili svantaggi che potrebbero essere causati da un peggioramento dell’andamento rispetto alle previsioni di alcune grandezze come i già citati costi delle materie prime o le dinamiche dei cambi. Anche un rinnovamento del parco auto europeo più lento del previsto sarebbe una minaccia per Pirelli come pure l’ingresso nel segmento degli pneumatici high value di competitors agguerriti.

Tutti questi fattori sono da prendere in considerazione per capire se e come conviene investire in azioni Pirelli.

Argomenti: , ,