'Ipo Italia Independent: Lapo Elkann convince Banca Imi - InvestireOggi.it

Ipo Italia Independent: Lapo Elkann convince Banca Imi

di , pubblicato il

Italia Independent Group, società di proprietà di Lapo Elkann prossima all’Ipo sulla Borsa di Milano (Lapo Elkann porta in Borsa la sua Italia Independent Group), è finita sotto la lente d’ingrandimento degli analisti di Banca Imi. In un report raccolto dall’agenzia MF-Dowjones vengono evidenziati pro e contro dell’azienda con sede a Torino attiva nel settore del lifestyle. I vantaggi principali di Italia Independent vengono riassunti nella forte identità del brand, nel modello di business flessibile, nel portafoglio prodotti innovativo e in una rete di distribuzione wholesale in Italia sviluppata rapidamente. Secondo gli esperti si registrerà una forte crescita del fatturato: dopo i 15,7 milioni del 2012, Banca Imi vede un fatturato a 23,5 milioni di euro nel 2013, a 38,3 milioni nel 2014 e a 49,4 milioni nel 2015. Analogamente anche l’utile netto dovrebbe allargarsi dagli 0,6 milioni del 2012 agli 1,4 milioni nel 2013, ai 3 milioni nel 2014 e a 4,4 milioni nel 2015. Banca Imi avverte comunque sulle criticità della società di Lapo Elkann. Una di queste è l’eccessiva dipendenza dal discendente della famiglia Agnelli, oltre che dagli altri soci manager. Italia Independent inolte dovrà affrontare un percorso di espansione all’estero che presuppone potenziali maggiori oneri finanziari e difficoltà nel proteggere i prodotti dalle imitazioni. Gli esperti segnalano anche le piccole dimensioni della società e il tema della diluizione per gli azionisti di minoranza derivante dal piano di stock option 2012-2022.

Argomenti: , ,