IPO Gamenet: presentata domanda ammissione a quotazione

L'IPO di Gamenet prevede un collocamento minimo del 35% del capitale della Società

di , pubblicato il
L'IPO di Gamenet prevede un collocamento minimo del 35% del capitale della Società

Gamenet sempre più vicina alla quotazione in Borsa. La società ha reso noto di aver presentato la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Allo stesso tempo Gamenet ha anche depositato presso la Consob la domanda di approvazione della nota informativa sugli strumenti finanziari e della nota di sintesi che, congiuntamente al documento di registrazione depositato in Consob il 29 agosto 2017 che costituiscono il prospetto informativo di Quotazione.

Per quello che riguarda i termini del collocamento di azioni Gamenet, la quotazione prevede un collocamento minimo del 35% del capitale della Società, ivi incluso anche l’eventuale esercizio dell’opzione Greenshoe che avrà ad oggetto azioni Gamenet Group poste in vendita da TCP Lux Eurinvest che possiede circa il 79% del capitale sociale della Società e da Intralot Italian Investments B.V. È previsto che ad esito del Collocamento TCP mantenga una partecipazione non inferiore al 35% di Gamenet Group.

Gamenet Group SpA è nata il primo Luglio 2016 dall’operazione di acquisizione di Intralot Holding and Services SpA da parte di Gamenet SpA ed è una delle maggiori gaming company operanti in Italia nel settore del gioco pubblico autorizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM), con una raccolta di oltre 6,4 miliardi di euro, più di 570 dipendenti.  Gamenet SpA è un concessionario di gioco attivo dal 2006, con un’offerta di prodotti che spazia dagli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro (AWP e Videolottery), alla gestione di una rete di punti vendita di proprietà presenti con diversi marchi su tutto il territorio nazionale, nonché di servizi a supporto dei propri clienti e partner commerciali.

I principali azionisti del Gruppo sono TCP Lux Euroinvest Sarl, con circa l’80% del capitale, e Intralot Group, che detiene il 20% per cento delle azioni.

  • TCP Lux Euroinvest Sarl, è l’azionista di controllo di Gamenet e fa capo a Trilantic Capital Partners, un fondo di private equity globale con circa € 1,6 miliardi di asset in gestione, specializzato nei settori industriali, dei servizi di consumo, dell’energia, della sanità e delle telecomunicazioni.
  • Intralot Group è tra i leader mondiali di soluzioni tecnologiche per il settore dei giochi, attivo in 55 giurisdizioni regolamentate, con ricavi pari a € 1,9 miliardi e 5.100 dipendenti in tutto il mondo.
Argomenti: ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.