IPO Equita: presentata domanda ammissione a Borsa Italiana

Equita Group ha presentato a Borsa Italiana domanda ammissione a quotazione su AIM Italia

di , pubblicato il
Equita Group ha presentato a Borsa Italiana domanda ammissione a quotazione su AIM Italia

Nuovo passo in avanti verso la quotazione di Equita a Piazza Affari. La sim ha infatti reso noto di aver presentato ieri a Borsa Italiana la domanda di ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie della società su Aim Italia, Mercato Alternativo del Capitale, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

Ricordiamo che l’Ipo riguarda complessive 15.585.261 azioni ordinarie. L’offerta, in particolare, è composta da 4.587.

815 azioni di nuova emissione, 3.300.000 azioni proprie vendute dalla società e 7.697.446 azioni vendute dal management, pari al 25% delle azioni totali dallo stesso detenute. Al termine dell’offerta, il capitale sociale della Sim milanese sarà costituito da 50.000.000 azioni ordinarie, di cui 4.889.025 azioni proprie. L’Ipo è parte del progetto di rafforzamento competitivo per accelerare la crescita e diversificare il business.

Il CdA di Equita ha deliberato che verrà proposto all’assemblea che sarà chiamata a deliberare il bilancio 2017, la distribuzione di un dividendo pari ad 0,20 euro per azione, “tenuto conto del positivo andamento dei primi 9 mesi del 2017, e in assenza di eventi negativi nella parte rimanente dell’esercizio attualmente non prevedibili”.

Argomenti: ,