IPO Cerved, prezzo fissato a 5,10 euro. Società vale un miliardo

di , pubblicato il

IPO Cerved, prezzo a 5,10 euroLe banche del consorzio di garanzia per l’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione di Cerved avevano comunicato ieri mattina di volere collocare il titolo all’interno del range di prezzo di 5-5,25 euro, in netto restringimento dal precedente annuncio di 5-6,25 euro, per arrivare alla fine a fissare a 5,10 euro il prezzo dell’IPO, ossia nella parte più bassa della forchetta.

In questo modo, la società viene valorizzata 995 milioni di euro, tenendo presente che l’offerta ha riguardato 84 milioni di azioni ordinarie, pari al 43,1% del capitale Cerved, di cui 39 milioni messe a disposizione dal fondo azionista CVC Capital Partners e 45 milioni da un aumento di capitale. CVC Capital Partners rimarrà nell’azionariato ancora un pò.

Il primo giorno di quotazione è stato confermato per il 24 giugno a Piazza Affari. Le banche sono, quindi, riuscite a collocare tutti i titoli in 3 giorni, riscontrando una domanda complessiva pari a 2 volte l’offerta, in relazione al prezzo. Tuttavia, Cerved valorizza a questi prezzi 10 volte l’Ebitda, contro una media di 13 volte per i suoi principali competitor, come Experian ed Equifax,

Due le ragioni di questa apparente sotto-valutazione della società in borsa: per prima cosa, il suo business è domestico, concentrato sul mercato italiano, mentre i principali concorrenti hanno un profilo internazionale; secondariamente, sono stati gli stessi investitori a consigliare alle banche di fissare un prezzo nella parte bassa della forchetta, per via delle numerose IPO in corso in tutta Europa in questo periodo. Nella sola Italia, oltre a Cerved, stanno sbarcando in borsa Fineco, Fincantieri, presto farà lo stesso Sisal e subito dopo sarà la volta di Poste Italiane.

 

APPROFONDISCI – IPO Cerved: forchetta prezzo verso un taglio?

 

 

Argomenti: , ,