Intesa Sanpaolo: acquisto azioni proprie per assegnazione gratuita ai dipendenti

di , pubblicato il

Intesa Sanpaolo ha reso noto che lo scorso 16 novembre si è concluso il programma di acquisto di azioni proprie ordinarie a servizio di un piano di assegnazione gratuita ai dipendenti del Gruppo, nel contesto del sistema di incentivazione basato su azioni relativo all’esercizio 2015, destinato ai cosiddetti “risk takers” e ai manager o professional che abbiano maturato “bonus rilevanti”.

Anche le società controllate indicate nel citato comunicato stampa hanno concluso i programmi di acquisto di azioni della controllante per l’assegnazione gratuita ai propri dipendenti, approvati dai rispettivi organi sociali competenti a deliberare e analoghi a quello approvato dall’Assemblea della Capogruppo.

Si forniscono di seguito i dettagli degli acquisti effettuati.

Nell’unico giorno di esecuzione del programma (16 novembre 2016), il Gruppo Intesa Sanpaolo ha complessivamente acquistato – tramite Banca IMI, incaricata dell’esecuzione del programma – 8.440.911 azioni ordinarie Intesa Sanpaolo, pari a circa lo 0,05% del capitale sociale ordinario e dell’intero capitale sociale (ordinario e di risparmio) della Capogruppo, a un prezzo medio di acquisto per azione pari a 2,149 euro, per un controvalore totale di 18.139.446 euro; la sola Capogruppo ha acquistato 3.582.633 azioni a un prezzo medio di acquisto per azione pari a 2,149 euro, per un controvalore di 7.697.307 euro.

 

Il numero complessivo di azioni acquistate, e di conseguenza anche il volume giornaliero degli acquisti effettuati, non ha superato il 25% del volume medio giornaliero di azioni ordinarie Intesa Sanpaolo negoziato nel mese di ottobre 2016, che è stato pari a 94 milioni di titoli.

Argomenti: