Interpump: Q1 2019 all’insegna della crescita

Interpump archivia il 1° trimestre 2019 con ricavi netti, Ebitda ed Utile netto in crescita rispettivamente a 343,6 milioni (+10%), 78,6 milioni (+13%) e 45,3 milioni (+14,5% rispetto all'utile normalizzato del Q1 2018 che non include il provento straordinario derivate da acquisizione di GS Hydro)

di , pubblicato il
Interpump archivia il 1° trimestre 2019 con ricavi netti, Ebitda ed Utile netto in crescita rispettivamente a 343,6 milioni (+10%), 78,6 milioni (+13%) e 45,3 milioni (+14,5% rispetto all'utile normalizzato del Q1 2018 che non include il provento straordinario derivate da acquisizione di GS Hydro)

Interpump archivia il primo trimestre 2019 con vendite nette in aumento del 10% a 343,6 milioni di euro, rispetto ai 312,3 milioni di euro dello stesso periodo del 2018. Le crescite organiche, a parità di area di consolidamento e di cambi, sono state pari a +9,9% per il settore Olio, -0,3% per il settore Acqua, e +6,5% sul totale delle vendite.

L’Ebitda si è attestato a 78,6 milioni di euro in crescita del 13% se confrontato ai 69,6 milioni di euro del primo trimestre 2018; la relativa incidenza sui ricavi è passata dal 22,3% al 22,9%.  L’Ebitda 2019, omogeneo con i principi contabili applicati nel 2018 (l’IFRS16 è entrato in vigore dal 1° gennaio 2019), sarebbe stato pari a 75,0 milioni di euro.

L’Ebit risulta in progresso del 9% a 62,4 milioni di euro, a fronte dei 57,3 milioni di euro realizzati nel primo trimestre 2018;la società segnala che il risultato operativo non è stato influenzato significativamente dall’adozione dell0 IFRS16.

Il primo trimestre 2019 termina con utile netto pari a 45,3 milioni di euro, rispetto ai 51,6 milioni di euro del pari periodo 2018 che comprende un provento straordinario di 12,7 milioni di euro legato all’acquisizione di GS Hydro; pertanto, la variazione rispetto al valore che esclude il provento è pari a +16,5%. L’utile per azione base è passato da euro 0,360 (normalizzato come sopra) del primo trimestre 2018 a euro 0,426 del primo trimestre 2019, con una crescita del 18,3%.

La liquidità netta prodotta dalla gestione reddituale è stata di 72,3 di milioni di euro, contro i 64,8 milioni di euro nel primo trimestre 2018 ed una rispettiva  dell’11,7%. Il free cash flow periodo in esame è stato di 2,7 milioni di euro (17,3 milioni di euro nel Q1 2018). La contrazione è dovuta principalmente alla decisione di concentrare nel primo trimestre l’aumento del capitale circolante previsto per l’intero 2019 (front-loading), preparatorio alle numerose operazioni di espansione e ottimizzazione della capacità produttiva programmate nel corso dell’anno, che ha inoltre consentito di sfruttare alcune opportunità sui mercati delle materie prime. E’ pertanto prevedibile una normalizzazione del circolante nel corso dell’esercizio.

La posizione finanziaria netta presenta un saldo negativo di 381,6 milioni di euro rispetto ai 273,5 milioni di euro al 31 dicembre 2018.

La maggior parte dell’aumento è dovuta all’adozione del nuovo principio contabile IFRS 16 che ha comportato la contabilizzazione di un debito pari all’importo attualizzato dei canoni di affitto previsti dagli impegni contrattuali pari, al 1° gennaio 2019, a 68,4 milioni di euro. Al 31 marzo 2019, il Gruppo aveva inoltre impegni per acquisizione di partecipazioni in società controllate valutati complessivamente 49,8 milioni di euro (vs. 44,5 milioni di euro al 31/12/2018).

Il capitale investito è passato da 1,2 miliardi al 31 dicembre 2018 a 1,35 miliardi di euro al 31 marzo 2019, in conseguenza dell’acquisizione di Hydra Dyne Tech, della rettifica per adozione IFRS16, e dell’aumento del circolante. Il ROCE non annualizzato si è attestato al 4,6% (5,2% il dato normalizzato del primo trimestre 2018). Il ROE non annualizzato è stato invece del 4,9% (4,9% il dato normalizzato del Q1 2018).

Questo il commento del Presidente Fulvio Montipò sui risultati trimestrali: “La crescita vigorosa degli ultimi anni ci accompagna anche in questo inizio di 2019; i dati del primo trimestre evidenziano un solido trend di crescita in linea con gli obiettivi di guidance”

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.