Interesse di Huawei e Nokia sprinta a Wall Street

Il colosso cinese cerca un partner occidentale e guarda a Nokia sempre più marginale nel mercato smartphone. Il titolo del colosso finlandese ne approfitta a Wall Street

di Carlo Robino, pubblicato il

huaweiIl colosso cinese Huawei cerca di ritagliarsi il proprio spazio all’interno della guerra globale degli smartphone e guarda con interesse a acquisizioni ed integrazioni con player occidentali. L’oggetto del desiderio dei cinesi sarebbe Nokia che nel mercato di riferimento ha visto crollare la sua quota dal 7,8% al 2,8%. Il presidente della divisione consumer di Huawei, Richard Yu, ha rilasciato un’intervista al Financial Times in cui ha espresso interesse per un ingresso nel capitale finlandese. “Stiamo considerando questo tipo di acquisizioni – ha spiegato Yu – forse l’integrazione ha alcune sinergie, ma dipende dalla volontà di Nokia. Noi siamo aperti di mentalità”. Da registrare la retromarcia sull’operazione da parte del vice presidente di  Huawei per gli affari esteri, Bill Plummer, ma pare ormai certo che il produttore cinese dopo i successi sul mercato asiatico punti a rafforzarsi in Occidente. La notizia comunque ha rimesso in luce il titolo Nokia che ieri a Wall Street ha subito un improvviso balzo di circa 11 punti percentuali per poi chiudere gli scambi a 3.86 dollari (+4.61%). Il no comment del ceo Nokia, Stephen Elop, rinforza l’ipotesi Huawei ma alcuni analisti hanno già commentato che la società di Espoo difficilmente accetterà l’offerta cinese visto il rapporto col partner strategico Microsoft.

 

Argomenti: Borsa USA

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.