Il lusso soffre a Piazza Affari: profondo rosso per Moncler e Ferragamo

La contrazione della manifattura cinese dà il via libera a vendite massicce sul comparto lusso

di , pubblicato il

settore lusso Borsa MilanoSbanda il settore lusso in scia alle nuove notizie negative sulla crescita economica cinese. La pubblicazione del dato sul PMI manifattura della Cina, infatti, ha messo di cattivo umore gli investitori che stanno reagendo vendendo in modo massiccio Moncler, Ferragamo, Luxottica e Tod’s. La preoccupazione degli operatori è che i crescenti problemi dell’economia cinese possano tradursi in una contrazione del fatturato di quelle aziende italiane che operano sul mercato del Dragone.

In questo contesto Moncler perde il 4,77% e Salvatore Ferragamo il 4%. Più contenuti i ribassi per Luxottica e Tod’s che stanno lasciando sul terreno, rispettivamente, il 2,6% e l’1,9%. La pioggia di vendite su Salvatore Ferragamo non è casuale visto che la maison della moda ha in Cina il 20% del suo fatturato complessivo.

Argomenti: ,