I dieci migliori assicurativi secondo Morgan Stanley

Report degli analisti sui dieci titoli europei che possono vantare il rating overweight

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il

Morgan Stanley reportProponiamo ai nostri lettori questo report di Morgan Stanley dedicato ai dieci primi della classe del comparto assicurativo.

 

Da fine 2012 il settore assicurativo ha realizzato una performance del 15% circa a livello mondiale (indice Msci World Insurance), pari al triplo di quella delle banche. Per alcune compagnie ci sono però ancora spazi di rialzo. Ecco dieci titoli europei e statunitensi che secondo gli specialisti di Morgan Stanley meritano il rating overweight (sovrappesare) con i relativi prezzi obiettivo.

1) Aviva E’ uno dei gruppi preferiti dagli esperti dell’investment bank, che attendono a breve l’annuncio di piani di ristrutturazione molto positivi per il futuro della compagnia nel medio termine. Il prezzo obiettivo di 350p implica un potenziale di rialzo del 6% per il titolo, che in un anno ha registrato un ritorno totale (performance+rendimento della cedola) del 29,3%.

 

2) Axa Il titolo viene scambiato a sconto (in termini di p/e e p/bv) rispetto ai concorrenti. Il target price è 16 euro, dopo aver offerto a 12 mesi un ritorno totale (total return) del 65,7%. Il gruppo è ben esposto sia al ramo vita che al danni, oltre a poter contare su solidi fondamentali, che garantiranno la distribuzione del dividendo.

 

3) Prudential Financial Le potenzialità di crescita oltre la media degli utili e del roe (redditività del capitale) non sono adeguatamente riflesse nelle quotazioni attuali. Il prezzo obiettivo di 75 dollari implica un potenziale di rialzo dell’11% per il titolo, che in un anno ha registrato un ritorno totale del 59,8%.

 

4) Ace E’ una delle compagnie più differenziate sia a livello globale che geografico. Il target price di 106 dollari implica un potenziale rialzo del 21% per il titolo che a 12 mesi ha registrato un ritorno totale (performance+rendimento della cedola) del 29%.

 

5) Marsh & McLennan Le valutazioni del titolo sono vicine ai minimi storici (p/e e p/cf intorno a 16) e indicano che le possibilità di rialzo sono maggiori dei rischi di ribasso. La target di 43 dollari implica un potenziale di crescita del 9% per il titolo, che in un anno ha registrato un ritorno totale (total return) del 31,8%.

 

6) Renaissance Re E’ una delle compagnie che potrà trarre maggiore beneficio dalla crescita del settore. Il prezzo obiettivo di 106 dollari implica un potenziale di rialzo del 25% per il titolo, che in un anno ha registrato un ritorno totale inferiore alla media (16,8%).

 

7) Rsa La visibilità sul futuro andamento della compagnia assicurativa, focalizzata nel settore danni e immobiliare, è migliorata, portando gli analisti a rivedere al rialzo il prezzo obiettivo da 127 a 174 p. Il titolo in un anno ha offerto un ritorno totale (total return) del 21,8%.

 

8) Aegon Il gruppo specializzato nel ramo vita, che negli ultimi 12 mesi ha messo a segno un ritorno totale (total return) del 64,4%, ha ancora un buon potenziale di crescita, grazie alla capacità di generare un forte cash flow nel prossimo triennio.

 

9) Delta Llyod La compagnia vita olandese in un anno ha registrato un ritorno totale (performance+rendimento della cedola) del 64,6% sul listino di Amsterdam, ha margini per un incremento delle quotazioni, sulla spinta dei grandi progressi reddituali che sta realizzando.

 

10) Metlife Il titolo, che negli ultimi 12 mesi ha messo a segno a New York un ritorno totale del 58,7%, risulta a buon mercato sia in termini assoluti che relativi. Per gli investitori che cercano un’azione non cara su cui puntare in uno scenario di tassi di interessi in aumento, Metlife può essere la scelta ideale.

Argomenti: Borse europee, col_Rullo, Settore Assicurativo