Hera: piano industriale 2020 e dividendo, ecco i target - Finanza e Borsa - InvestireOggi.it Finanza e Borsa – InvestireOggi.it

Hera: piano industriale 2020 e dividendo, ecco i target

Sulle solide basi dei dati preconsuntivo del 2016, il Piano di Hera conferma il percorso di crescita del Gruppo e risponde alle evoluzioni più recenti del settore delle utility

NOTIZIE SU:  Dividendi Hera
dividendo-hera

Questa mattina il Consiglio d’Amministrazione del Gruppo Hera, riunitosi per approvare il Piano industriale al 2020, ha esaminato anche il preconsuntivo 2016, che consolida un margine operativo lordo a fine anno superiore ai 905 milioni di euro (rispetto agli 884 milioni al 31 dicembre 2015), superiore al consensus degli analisti, compensando interamente gli effetti negativi derivanti dal taglio dei ricavi regolati (WACC) e dalla conclusione di alcuni incentivi sulle rinnovabili.

Dal punto di vista economico-finanziario il Piano prevede al 2020 un margine operativo lordo (MOL) di 1.080 milioni di euro, con un incremento netto di circa 200 milioni rispetto agli 884 milioni consuntivati a fine 2015 e una crescita equilibrata e bilanciata del portafoglio di attività, mantenendo un basso profilo di rischio.

Il Piano è sorretto da investimenti molto importanti per circa 2,5 miliardi di euro (250 milioni in più rispetto al precedente documento strategico), che serviranno ad alimentare la crescita del quinquennio, ma anche ad innestare la trasformazione dei business verso i nuovi paradigmi industriali dell’Economia Circolare e dell’Industria 4.0. La filiera reti assorbirà circa il 70% degli investimenti 2016-2020, inclusi circa 350 milioni dedicati alle gare gas e altri importanti interventi di ammodernamento delle infrastrutture come la sostituzione dei contatori con apparecchi elettronici o il completamento del piano di salvaguardia della balneazione di Rimini e del depuratore di Servola.

Nell’arco del piano il dividendo di Hera dovrebbe crescere del 5% all’anno con una cedola pari a circa 10 centesimi nel 2020.

Stefano Venier, Amministratore Delegato Hera, ha così commentato: “Innovazione, sostenibilità ed efficienza energetica sono solo alcuni dei temi del nostro Piano industriale, attento a trarre vantaggio dai nuovi trend dell’Industria 4.0, Economia Circolare e Customer Experience. La conferma della nostra leadership nei mercati di riferimento è sorretta dai vantaggi competitivi che ci siamo costruiti negli anni e siamo pronti ad affrontare sempre nuove sfide. Anche questo Piano è stato elaborato nel rispetto degli equilibri finanziari che ci hanno caratterizzato fin qui, con l’obiettivo da un lato di rafforzare il nostro standing creditizio assieme al mantenimento di un basso profilo di rischio, dall’altro di continuare a creare valore per tutti i nostri stakeholder, garantendo l’opportuna flessibilità finanziaria per nuovi sviluppi.

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.