Hera approva il piano industriale 2017 e investirà 2 mld

di , pubblicato il

Il cda di Hera questa mattina ha approvato il piano industriale fino al 2017 che prevede investimenti industriali e finanziari complessivi per due miliardi. Fra quattro anni la multiutility dell’energia e dei rifiuti conta di raggiungere un valore della produzione a 5,6 miliardi un  margine operativo lordo pari a 951 milioni, un rapporto fra posizione finanziaria netta e mol in discesa a 2,9 sulla previsione che l’utile per azione crescerà del 5% l’anno. “Il contesto all’interno del quale sono stati declinati gli obiettivi di sviluppo risente di un quadro macroeconomico e regolamentare che, soprattutto fra 2013 e 2014, impatterà negativamente sui risultati della gestione” precisa Hera in una nota. L’azienda punterà ad aggiudicarsi tutte le gare per la distribuzione gas nei territori di riferimento. Si guarda anche al potenziamento della base impiantistica al servizio del recupero di materia ed energia e l’incremento della presenza commerciale nel settore energia e ambiente.

Argomenti: ,