GTech: ridotto prestito ponte per acquisizione Igt

di , pubblicato il

GTECH informa che, in relazione alla procedura di consent solicitation avviata da GTECH e descritta nel Consent Solicitation Memorandum del 23 ottobre 2014, i portatori delle seguenti serie di obbligazioni emesse da GTECH:1. “€500,000,000 5.375 per cent. Guaranteed Notes due 2018” (XS0564487568) (le “Obbligazioni 2018”), e 2.“€500,000,000 3.500 per cent. Guaranteed Notes due 2020” (XS0860855930) (le “Obbligazioni 2020”), hanno adottato, nelle rispettive assemblee del 24 novembre 2014, la Delibera Straordinaria descritta nei rispettivi Avvisi di Convocazione del 23 ottobre 2014.

Pertanto, gli obbligazionisti hanno approvato la fusione per incorporazione di GTECH in Georgia Worldwide PLC (la “Fusione”) come parte dell’acquisizione di International Game Technology (NYSE: IGT), e alcune operazioni che GTECH intende porre in essere in relazione alla Fusione (collettivamente, l'”Operazione”).

I bondholder hanno inoltre acconsentito che nessun put event potrà ritenersi realizzato a seguito, o in relazione, all’Operazione e hanno rinunciato a far valere qualsiasi causa di inadempimento, anche potenziale, relativa ai rispettivi regolamenti e trust deed del prestito delle Obbligazioni 2018 e delle Obbligazioni 2020 che si sia verificata, avvenga o si possa verificare, a seconda dei casi, per effetto o in relazione all’Operazione (nel periodo di dodici mesi successivi all’adozione della Delibera Straordinaria).

Ciascuna Delibera Straordinaria sarà pertanto eseguita in linea con quanto descritto negli Avvisi di Convocazione e nel Consent Solicitation Memorandum.

A seguito dell’approvazione da parte delle citate assemblee, il prestito ponte senior a 364 giorni (il “Prestito Ponte”) per finanziare l’acquisizione di IGT è stato ulteriormente ridotto di circa $1,5 miliardi.

Inoltre, GTECH ha sottoscritto con Credit Suisse, Barclays e Citigroup, che agiscono in qualità di joint lead arranger del Prestito Ponte, un accordo di modifica della lettera di impegno (commitment letter) per il Prestito Ponte che riduce tale finanziamento di circa ulteriori $2,1 miliardi.

A seguito di queste riduzioni e della diminuzione comunicata in precedenza di circa $0,5 miliardi, l’importo massimo originale del Prestito Ponte di circa $10,7 miliardi è stato ridotto a circa $6,6 miliardi. La quota di partecipazione di ciascuna banca finanziatrice per il Prestito Ponte è stata ridotta pro-quota.

Argomenti: