Gruppo Waste: ok ad azzeramento capitale sociale, titolo resta sospeso

Il Gruppo Waste ha deliberato un aumento del capitale per massimi 6,5 milioni di euro con esclusione del diritto di opzione

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Gruppo Waste ha deliberato un aumento del capitale per massimi 6,5 milioni di euro con esclusione del diritto di opzione

Le azioni del Gruppo Waste continuano a restare sospese a Piazza Affari. L’assemblea straordinaria degli azionisti della società e il consiglio di amministrazione hanno rispettivamente deliberato l’azzeramento del capitale per copertura delle perdite, in considerazione della situazione prevista dal Codice Civile e l’aumento del capitale per massimi 6,5 milioni di euro con esclusione del diritto di opzione. Lo stesso Gruppo Waste ha comunque già precisato che laddove non si dovessero verificare le condizioni sospensive, dovrà ritenersi definitivamente verificata la causa di scioglimento della società. La società ha anche ricordato che la delibera assembleare di azzeramento del capitale integra una delle ipotesi tipiche di sospensione a tempo indeterminato dalle negoziazioni degli strumenti finanziari da Borsa Italiana.

Argomenti: Waste Italia