Gruppo Waste Italia: non conformità bilancio 2015 e semestrale 2016

di , pubblicato il
Waste Italia pronta ad adeguarsi ai rilievi mossi da Consob

Gruppo Waste Italia ha reso noto con un comunicato stampa che la Consob ha segnalato la non conformità alle norme vigenti del bilancio consolidato e d’esercizio al 31 dicembre 2015 e del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2016. Più nello specifico, la Consob ha rilevato criticità in merito alle recuperabilità dei valori iscritti nelle poste del bilancio consolidato al 31 dicembre 2015 e nel bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2016 e denominate “Avviamento” e “Crediti per imposte anticipate” e nella posta iscritta nel bilancio d’esercizio al 31 dicembre denominata “Partecipazioni”.

Alla luce di tali rilievi, Waste Italia pur non condividendo il giudizio di non conformità, ha comunicato che dovrà nuovamente dar corso alle procedure di impairment alle reporting date 31 dicembre 2015 e 30 giugno 2016.

Il Gruppo Waste Italia, per finire, ha già reso noto che entro e non oltre mercoledì 1 febbraio 2017 sarà diffusa una situazione economico patrimoniale proforma consolidato al 31 dicembre 2015 e al 30 giugno 2016, nonché una situazione economico patrimoniale proforma separata al 31 dicembre 2015 che tenga presente i rilievi avanzati da Consob.

Argomenti:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.