Gli incentivi auto spingono le immatricolazioni Fiat in Spagna

Boccata d'ossigeno per il mercato auto spagnolo che a aprile ha beneficato del piano di incentivi Pive 2

di Enzo Lecci, pubblicato il

Finalmente una buona notizia da uno di quei mercati auto alla prese con una crisi senza precedenti. L’associazione nazionale dei costruttori della Spagna (Anfac) ha comunicato che nel mese di aprile le vendite di auto nuove hanno fatto registrare una crescita del  0,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno toccando quota 62.317 veicoli venduti.

Il balzo in avanti dopo una serie impressionante di mesi all’insegna del rosso è stato possibile grazie all’introduzione di nuovi incentivi all’acquisto delle auto (il cosiddetto piano Pive 2).

 

Immatricolazioni auto Spagna: -6,7% dei primi 4 mesi

La boccata di ossigeno di aprile, comunque, non ha cambiato il colore del quadrimestre che resta quello rosso. Nei primi 4 mesi del 2013, infatti, il mercato auto iberico ha fatto segnare un calo del 6,7% rispetto al primo quadrimestre 2012. Complessivamente le auto nuove vendute in Spagna nel periodo compreso tra gennaio e aprile 2013 sono state pari a  243.042 unità.

Venendo ai marchi nostrani, il brand Fiat ha messo a segno ad aprile una crescita del 30,5% a 1.897 e una progressione dell’8,5% nei primi 4 mesi del 2013.

 

Argomenti: Borsa Milano, FCA