Giallo su Rcs, chi ha acquistato l’11% del capitale?

di , pubblicato il

rcsConclusa positivamente l’asta sull’inoptato (Rcs: trasferito l’11% del capitale con l’asta dei diritti inoptati) al momento non è ancora noto il nome dell’acquirente dell’11% di Rcs. I nomi più accrediti sono quelli degli attuali soci forti della società editoriale ma secondo fonti finanziarie né Fiat e né Diego Della Valle avrebbe partecipato all’acquisizione dei diritti inoptati. Le voci parlano anche di un immobilismo da parte dell’industriale Carlo Bonomi, proprietario del fondo Investindustrial ed ex consigliere di Rcs. Quello che è certo è che questa mattina hanno operato quattro intermediari ed è transitato un ordine consistente che porterebbe l’acquirente dei diritti a diventare il terzo azionista dell’editore del Corriere della Sera dopo Fiat e Mediobanca. Le indiscrezioni parlavano anche di un interesse del gruppo editoriale NewsCorp di proprietà del magnate australiano Rupert Murdoch ma il portavoce del Gruppo, Nathaniel Brown, ha dichiarato a Il Sole 24 Ore Radiocor che “le voci sono senza fondamento”. Nel frattempo il titolo Rcs a Piazza Affari reagisce positivamente e guadagna l’1,16% a 1,3040 euro per azione.

Argomenti: ,