Generali: risultati in crescita, sale la raccolta Vita nei primi nove mesi 2018

Indici solvency ratio di Generali ad oltre il 200% alla fine dei primi nove mesi del 2018

di Enzo Lecci, pubblicato il
Indici solvency ratio di Generali ad oltre il 200% alla fine dei primi nove mesi del 2018

Trimestrale positiva per Generali. La compagnia assicuratrice ha chiuso i primi nove mesi 2018 con premi lordi per 49,73 miliardi di euro, in aumento del 6,1% rispetto al 47,41 miliardi dello stesso periodo del 2017. Il settore Vita, in particolare, con un +7,8%, ha fatto decisamente meglio del comparto Danni che invece è salito solo del 2,7%. Per quello che riguarda gli altri parametri, il  risultato operativo consolidato è stato pari a 3,6 miliardi di euro, in miglioramento del 3,9% rispetto a 12 mesi prima mentre l’utile netto si è attestato a quota 1,86 miliardi, in crescita del 26,8% rispetto ai primi 9 mesi del 2017. Sul fronte patrimoniale, alla fine del mese di settembre il patrimonio netto di Generali era pari a 23,26 miliardi di euro, in contrazione del 7,2% dai 25,08 miliardi di inizio anno, in conseguenza all’erogazione del dividendo per complessivi 1,33 miliardi di euro e alla riduzione della riserva per utili. Sempre alla fine dell’anno, il Economic Solvency Ratio, ammontava a 221%, in leggero calo rispetto al 230% di inizio anno.

La pubblicazione dei conti trimestrali potrebbe influenzare Generali in avvio di seduta.

Argomenti: Generali, Trimestrali