Generali: ok IVASS ad estensione modello interno Solvency ad Austria e Svizzera

L’estensione del modello interno ad Austria e Svizzera comporta un miglioramento del Regulatory Solvency Ratio di Gruppo

di Enzo Lecci, pubblicato il
L’estensione del modello interno ad Austria e Svizzera comporta un miglioramento del Regulatory Solvency Ratio di Gruppo

Generali ha reso noto di aver incassato un importante nulla osta dall’Ivass. La società assicuratrice triestina ha comunicato che, a seguito dell’istanza di autorizzazione presentata dalla Compagnia, l’IVASS – Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni – con provvedimento del 19 novembre 2018, ha autorizzato la Società a partire da dicembre 2018 ad estendere l’ambito di applicazione del modello interno di Gruppo a Generali Versicherung AG (con l’esclusione del business Health), Bawag P.S.K. Versicherung, Generali Assurances Générales SA (esclusivamente per il calcolo del Requisito di Solvibilità di Gruppo) e Generali Personenversicherung AG (esclusivamente per il calcolo del Requisito di Solvibilità di Gruppo).

L’estensione del modello interno ad Austria e Svizzera comporta un miglioramento del Regulatory Solvency Ratio di Gruppo di circa 15 punti percentuali.

La notizia potrebbe condizionare Generali in avvio di seduta.

Argomenti: Generali