Generali cede il primo asset americano

Si tratta delle attività riassicurative vita che entreranno nella piena disponibilità della francese Scor

di Carlo Robino, pubblicato il

Dopo tante indiscrezioni , ha preso finalmente il via il piano di vendita delle attività di Assicurazioni Generali negli USA. La società triestina ha infatti annunciato il raggiungimento nella nottata di un’intesa definitiva per la cessione delle attività riassicurative vita a stelle e strisce. Come pronosticato dagli organi di stampa (Generali positiva: vicina la cessione delle attività Usa), a spuntarla è stata la compagnia assicurativa francese Scor. L’accordo è stato trovato sulla base di 920 milioni di dollari, cifra che risulta dal pagamento di 780 milioni di dollari da parte di Scor e il rilascio di 140 milioni di dollari di garanzie. Per Generali l’operazione produrrà, al netto delle tasse, una plusvalenza di 150 milioni di dollari  oltre che il miglioramento di circa l’1% dell’indice di liquidità Solvency I. A commento della cessione, l’ad del Leone di Trieste Mario Greco ha affermato che l’operazione rappresenta un ulteriore passo avanti nella trasformazione del gruppo e nella realizzazione dell’obiettivo di rifocalizzazione sul core business assicurativo.

Argomenti: Borsa Milano, Generali