Gefran: piano industriale 2014-2016, ecco i target

di , pubblicato il

Gefran presenta questa mattina alla comunità finanziaria, nel corso dell’evento STAR di Borsa Italiana, il piano industriale 2014 – 2016 approvato nel corso del Consiglio di Amministrazione dello scorso 12 marzo. Gefran ha deciso di intraprendere importanti iniziative al fine di riallineare i risultati aziendali ai propri target. L’obiettivo è una crescita sostenibile, realizzata anche attraverso una selezione di investimenti che porteranno ad un aumento della marginalità. L’azienda si concentrerà nei prossimi tre anni sul proprio core business industriale, privilegiando la crescita nei prodotti strategici che garantiscono volumi e nei quali Gefran può vantare leadership tecnologiche e di mercato. Per l’efficace attuazione delle strategie definite, Gefran sta adeguando la struttura organizzativa, i processi di lavoro e le competenze delle risorse per aumentare la specializzazione di ricerca, marketing e vendite per prodotto e per applicazione. Sono in corso anche azioni nelle strutture logistiche e distributive al fine di incrementare l’efficienza, il livello di servizio e ottimizzare le politiche commerciali per prodotto, canale e mercato. Il piano industriale prevede una crescita media annua dei ricavi pari al 12,5%, prudente per il 2014, più significativa nel 2015 e nel 2016 quando i risultati beneficeranno in modo più deciso delle azioni intraprese nel corso di quest’anno. L’obiettivo di fatturato nel 2016 si attesta a 180 milioni di Euro. Le azioni sopra descritte, insieme con progetti di razionalizzazione dei costi su tutta la struttura del Gruppo, permetteranno di raggiungere nel 2016 un’incidenza dell’EBITDA sul fatturato superiore al 16% ed un EBIT margin minimo del 12%. Un obiettivo strategico per l’azienda è infine il mantenimento della la solidità finanziaria: il piano prevede un free cash flow triennale di 30 milioni di Euro e un livello di investimenti in continuità con il passato.

Argomenti: ,