'Fusione Luxottica - Essilor: quotazione a Wall Street, numeri record per operazione storica - InvestireOggi.it

Fusione Luxottica – Essilor: quotazione a Wall Street, numeri record per operazione storica

di , pubblicato il
Occhi puntati su Luxottica in apertura di contrattazioni. L'accordo con i francesi di Essilor ha una portata impressionante e una valenza storica

Il colosso italiano Luxottica ha annunciato di aver raggiunto un accordo per la fusione con il gruppo francese delle lenti Essilor. L’operazione porterà alla creazione di un player di importanza mondiale nel mercato dell’ottica. Dall’accordo tra Luxottica e Essilor nascerà un gruppo con una capitalizzazione pari a 50 miliardi di euro. Logicamente impressionanti i numeri che definiscono la carta di identità della nuova entità. I ricavi attesi, infatti, sono pari a 15 miliardi mentre i dipendenti dovrebbero essere circa 140mila spari in oltre 150 paesi.

L’intesa siglata tra italiani e francesi prevede anche importanti sinergie, comprese tra i 400 e i 600 milioni di euro nel medio termine con una possibile successiva accelerazione nel lungo periodo.
Leonardo Del Vecchio sarà il maggiore azionista della nuova società con una quota pari 30%. Del Vecchio sarà il presidente esecutivo della società, mentre l’attuale amministratore delegato di Essilor, Hubert Sagnieres, sarà il vice presidente esecutivo. La nuova società che nascerà della fusione tra Luxottica e Essilor sarà oggetto di quotazione a Wall Street.

Visibilmente soddisfatto il presidente Del Vecchio che ha così commentato: “Con questa operazione si concretizza il mio sogno di dare vita ad un campione nel settore dell’ottica totalmente integrato ed eccellente in ogni sua parte. Sapevamo da tempo che questa era la soluzione giusta ma solo ora sono maturate le condizioni che l’hanno resa possibile. Finalmente, dopo cinquanta anni di attesa, due parti naturalmente complementari, montature e lenti, verranno progettate, realizzate e distribuite sotto lo stesso tetto“.

Positiva la reazione di Piazza Affari alla notizia della fusione tra Luxottica e Essilor. Il titolo dell’occhiale di lusso, infatti, non sta riuscendo a fare prezzo su un rialzo teorico del 18%.

Argomenti: ,