Fusione Impregilo Salini: via libera dall’Antitrust

di , pubblicato il

Nulla osta alla fusione nel settore delle costruzioni fra i gruppi Impregilo e Salini. Ieri è arrivato anche il semaforo verde anche da parte dell’Autorità Antitrust che ha chiuso l’istruttoria avviata nell’ottobre 2012 quando i due gruppi stipularono un accordo per partecipare congiuntamente  a gare per la realizzazione di grandi opere. L’authority considera quell’accordo non anti concorrenziale alla luce dell’acquisizione da parte di Salini da parte di Impregilo, configurandosi quindi come una fase preliminare della fusione delle due società. L’intesa dell’anno scorso è stato appurato che servisse a a realizzare sinergie operative soprattutto in occasioni di gare internazionali dove le società scontano la forte concorrenza dei maggiori operatori mondiali del settore. Nel frattempo Impregilo a Piazza Affari sale dello 0,33% a 3,07 euro per azione.

Argomenti: ,