Ftse Mib ai massimi da giugno 2018, Ferrari e STM le protagoniste

La Borsa di Milano chiude in grande spolvero ma Moncler è maglia nera

di Enzo Lecci, pubblicato il
La Borsa di Milano chiude in grande spolvero ma Moncler è maglia nera

Chiusura sugli scudi per la borsa di Milano con il Ftse Mib che ha tagliato il traguardo avanti dello 0,86% a quota 24.544 punti, valore che corrisponde ai massimi di chiusura dal lontano giugno 2008. A spingere oggi in alto il paniere di riferimento di Piazza Affari sono state due quotate in particolare: Ferrari e STM. La prima ha chiuso la seduta con una progressione del 3,73% dopo aver raggiunto i nuovi massimi storici (Ferrari: rally prosegue e arrivano nuovi massimi storici) mentre la quotata dei microchip ha messo in cassaforte il 3,4% grazie all’euforia di tutto il settore tech europeo (STM in vetta al Ftse Mib grazie all’Stoxx Europe 600 Technology).

Il colore verde ha tinto anche i titoli del settore oil. La progressione delle quotazioni del petrolio, ha spinto gli acquisti su Saipem, Tenaris e Eni con la prima avanti dell’1,48%, la seconda a +2% e il titolo del Cane a Sei Zampe in rialzo dell’1,9%.

In questo contesto caratterizzato da numerosi rialzi, unica quotata a fare eccezione al clima positivo è stata Moncler. La quotata dei piumini ha perso l’1,2% a causa di un doppio dowograde rimediato oggi (Moncler: doppio downgrade, titolo in ribasso).

Argomenti: Borsa Milano

I commenti sono chiusi.