Fondiaria Sai: al via le azioni di responsabilità verso i Ligresti

di , pubblicato il

Domani partiranno le azioni di responsabilità nei confronti della famiglia Ligresti, a più titolo accusati di aver causato  perdite per centinaia di milioni di euro al gruppo Fondiaria Sai. Lo scrive questa mattina il Corriere della Sera, precisando che domani si riuniranno le assemblee di sei società controllate da Fonsai e Milano Assicurazioni, danneggiate da operazioni e consulenze da cui hanno invece tratto beneficio i membri della famiglia Ligresti e le loro società. Non ci dovrebbero essere problemi a dare il via a queste operazioni visto che a votare ci sarà anche il commissario ad acta nominato dall’Isvap, Matteo Carazzolo, che per primo ha portato alla luce le presunte scorrettezze. Qualche dubbio invece sull’assemblea di Fonsai del 14 marzo ormai nella piena disponibilità di Unipol. Infatti, secondo gli accordi sulla fusione stipulati fra la famiglia Ligresti ed il gruppo assicurativo bolognese, era prevista una manleva per gli amministratori e sindaci di Premafin, Fonsai e Milano Assicurazioni in carica dal 2007 al 2011. Tuttavia questa sollevazione di responsabilità è stata cancellata per i Ligresti in seguito alle condizioni poste da Consob per l’esenzione dall’Opa. In base all’accordo però Unipol si è impegnata a non proporre, ed in ogni caso a votare contro, eventuali proposte di esercizio dell’azione sociale di responsabilità civile.

Argomenti: , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.