Finmeccanica: perquisite le sedi in India

La polizia indiana dispone la perquisizione nelle sedi del paese asiatico di Finmeccanica e Agusta Westland dopo l'arresto di Orsi e Spagnolini accusati in Italia di corruzione internazionale

di Carlo Robino, pubblicato il

Non finiscono i guai di Finmeccanica in India. corriere.it riporta che gli uffici di New Delhi della holding pubblica e di Agusta Westland sono stati perquisiti dalla polizia criminale indiana (Cbi). Il provvedimento rientra nell’ambito dell’indagine che ha portato la procura di Busto Arsizio ad arrestare l’ex presidente Finmeccanica, Giuseppe Orsi, e l’ad di Agusta Westland, Bruno Spagnolini. La Cbi ha formalizzato una denuncia per complotto e frode che riguarda quattro società 12 persone fra cui l’ex capo dell’aviazione militare indiana, S.P. Tyagi. Le perquisizioni sono state ordinate in 14 località dell’India. Intanto a Piazza Affari Finmeccanica cede lo 0,70% a 3,96 -euro.

Argomenti: Borsa Milano, Leonardo Finmeccanica