Fincantieri: contratto con armatore Windstar Cruises da 200 milioni di euro

Rally di Fincantieri dopo la notizia dell'aggiudicazione di un nuovo contratto

di Enzo Lecci, pubblicato il
Rally di Fincantieri dopo la notizia dell'aggiudicazione di un nuovo contratto

Fincantieri ha reso noto di aver firmato con l’armatore Windstar Cruises (gruppo Xanterra Travel Collection), uno dei principali operatori nel settore delle crociere di alta gamma, un contratto del valore complessivo di oltre 200 milioni di euro per un imponente piano di allungamento e di ammodernamento che vedrà coinvolte tre navi della flotta, e per il cui finanziamento è previsto l’intervento di SACE, l’agenzia italiana di credito all’esportazione.

Gli interventi interesseranno “Star Breeze”, “Star Legend” e “Star Pride” e saranno tutti interamente realizzati dalla funzione “Ship Repair & Conversion” presso lo stabilimento Fincantieri di Palermo. I lavori prenderanno avvio nella primavera del 2019 con l’inizio della costruzione del primo troncone di allungamento e si concluderanno entro novembre 2020 con la consegna della terza ed ultima unità, con una sosta media in cantiere di circa quattro mesi per ciascuna nave.

Il programma, denominato “Star Plus”, prevede su ogni unità tre principali fasi d’intervento: l’allungamento di circa 26 metri;il rinnovo pressoché totale dei macchinari e delle sistemazioni di apparato motore;e infine l’ammodernamento di buona parte delle sale pubbliche e delle cabine.

Le tre navi oggetto del programma hanno attualmente una lunghezza di 134 metri, una stazza di circa 10.000 tonnellate e una capacità di 212 passeggeri. Al termine dei lavori ogni nave sarà lunga circa 160 metri, avrà una stazza di circa 13.000 tonnellate e sarà in grado di ospitare 312 passeggeri.

Il titolo Fincantieri sta segnando in borsa un balzo del 3,2%.

Argomenti: Fincantieri