Fiat: si torna a sperare sull’accordo per Chrysler

di , pubblicato il

Fiat ben impostata a Piazza Affari. Il Lingotto, quando si avvicina al giro di boa, guadagna il 2,50% a 5,74 euro per azione con oltre 5 milioni di pezzi passati di mano, un dato quest’ultimo davvero interessante alla luce del clima festivo che investe la Borsa di Milano. A far scattare il segnale verde sul titolo la notizia riportata da Bloomberg secondo cui la trattativa fra Sergio Marchionne e il fondo Veba sarebbe ripartita. Sulla valutazione del 41,5% di Chrysler in mano al fondo espressione del sindacato Uaw esiste una differenza di circa un miliardo di dollari: 4,2 miliardi per Fiat contro una richiesta di 5 miliardi di Veba. Per gli analisti la notizia è comunque positiva perché avvicina un possibile accordo fra le parti prima della Ipo di Chrysler.

Argomenti: ,