Fiat pronta a trasferire gli uffici a Detroit?

L'ipotesi viene lanciata da Bloomberg una volta completata la fusione con Chrysler. No comment da parte del Longotto e intanto il titolo è positivo a Piazza Affari

di Carlo Robino, pubblicato il

Anche oggi prevalgono gli acquisti su Fiat a Piazza Affari. Il titolo del Lingotto viene scambiato a 5,39 euro per azione in rialzo dello 0,56%, grazie a indiscrezioni stampa circa gli scenari futuri del produttore auto. Secondo l’agenzia Bloomberg che cita tre fonti, Fiat, una volta completata la fusione con Chrysler, potrebbe spostare la sede della newco da Torino a Detroit. La forte ripresa del settore auto negli Usa starebbe facendo diventare sempre più concreta l’ipotesi trasferimento. Bloomberg mette  in evidenza come il gruppo stia sempre più prendendo una connotazione a stelle e strisce citando che circa il 75% degli utili operativi 2012 del Lingotto sono stati registrati nel Nord America. Il gruppo guidato da Sergio Marchionne, numero uno anche di Chrysler, non ha comunque voluto la notizia. Il dato di fatto inconfutabile è che comunque alla base del rally di questi due giorni c’è una scommessa di fondo del mercato circa una Fiat via dall’Italia e dal debole settore auto europeo (Fiat col botto a Piazza Affari, acquisti dai fondi USA). 

Argomenti: Borsa Milano, FCA