Fiat: mazzata dal Brasile, pioggia di vendite sul titolo

di , pubblicato il

Fiat autoFiat sta vivendo una seduta a Piazza Affari decisamente negativa sulla scia della cattiva intonazione che si trascina da ieri (Chiusura Borsa di Milano: Draghi delude. Trafitte Mps, Intesa e Fiat). Gli investitori oggi hanno appreso di una nuova flessione nelle vendite sul mercato brasiliano. Fiat nel mese di novembre ha infatti segnato un calo anno su anno del 15%, su una flessione generale nel Paese sudamericano del 4%. Tutto fa pensare che il 2013 verrà chiuso col segno meno in Brasile, mercato altamente strategico per Fiat dove detiene una quota significativa (20,7% a novembre 2013 in calo rispetto al 22% dell’analogo periodo dell’anno passato). “I dati di novembre – spiegano gli analisti di Banca Imi – confermano la situazione di debolezza del mercato automobilistico brasiliano, che ha iniziato a perde colpi da giugno”. Il broker, pur confermando la valutazione sul titolo (rating hold e target price a 5,85 euro), annuncia che il trend in Brasile non rappresenta “una notizia positiva per il gruppo”. Su questo quadro Fiat cede lo 0,92% a 5,4050 euro per azione.

Argomenti: ,